SAN PIERO PATTI – Il plesso scolastico di Braidi vince il concorso “Una favola di disegno” 

L’anno scolastico che si avvia a prossima chiusura sarà ricordato per i tanti successi e le soddisfazioni ottenute dall’istituto comprensivo di San Piero Patti. Presieduto dal Dirigente scolastico prof.ssa Clotilde Graziano, l’istituto, in questo 2015, ha davvero fatto incetta di premi e di riconoscimenti in diversi ambiti disciplinari: musica; teatro; arti figurative e nello sport.

Gli studenti sampietrini – così come quelli appartenenti ai diversi plessi facenti capo a quello centrale  –  hanno dato prova di essere all’altezza e di primeggiare in diversi concorsi e progetti nazionali segno dell’elevata ed eterogenea preparazione impartita loro da una componente docente altamente qualificata.

L’ultimo successo festeggiato  in questi giorni  è il primo posto al concorso nazionale  “Una favola di  disegno” ottenuto dagli alunni della scuola dell’infanzia del plesso di Braidi.

Seguiti dalle insegnanti Rosita Gregorio – referente del progetto- e Maria Di Luca i piccoli alunni hanno aderito  e vinto il concorso rivolto agli allievi delle scuole dell’infanzia e delle primarie di tutta Italia e bandito da Bic – brand leader mondiale nei prodotti di scrittura – che invitava i partecipanti ad illustrare 4 fiabe provenienti da tutto il mondo, descrivendole con la propria creatività.Braidi_una_favola_di_disegno_slider_001

Da sempre, in ogni angolo del mondo, sono state scritte e tramandate storie, frutto della fantasia di grandi scrittori o gente comune, che hanno trasmesso valori e messaggi importanti in grado di accompagnare la crescita dei bambini e il loro diventare grandi. Questo il criterio che ha portato BIC a selezionare le 4 fiabe per questo progetto, ognuna celebre nel proprio paese di appartenenza: Il Cavallo e il Fiume, racconto cinese; La Giraffa Vanitosa, fiaba africana; Il Gatto con gli Stivali, racconto europeo ed  Il Principe Serpente, storia medio-orientale. Attraverso le illustrazioni di uno a scelta tra questi 4 racconti, con qualsiasi modalità espressiva e utilizzando matite e pennarelli per colorare inviati da BIC, i bambini hanno fornito  la loro personale interpretazione dei racconti, traducendo in immagini la morale di ogni fiaba.

Gli alunni di Braidi hanno scelto di reinterpretare graficamente  a “ modo loro” la favola La Giraffa Vanitosa, creando un grande e coloratissimo libro dalla forma di matita all’interno del quale i più piccoli ( 3- 4 anni) hanno disegnato la storia mentre gli studenti di 5 anni l’hanno trascritta in stampatello.

Braidi_una_favola_di_disegno_002La scelta della fiaba africana– commenta la docente Rosita Gregorio – è motivata dal valore al rispetto e all’aiuto reciproco espressi proprio nel racconto. Valori questi, che insieme a quello della solidarietà ; dell’importanza della multietnicità e della lotta al razzismo, sono già stati affrontati ed insegnati in ambito scolastico mediante altri progetti ed anche con l’adozione “virtuale” di due compagni – uno africano ed uno giapponese – con i quali gli alunni di Braidi interagiscono quotidianamente in classe.

Clotilde_Graziano_spp24_001Compiacimento per tutti i lusinghieri  risultati ottenuti dagli studenti di ogni ordine e grado è espresso, ancora una volta, dal Dirigente Graziano: “ sono felice dei traguardi raggiunti dai ragazzi, frutto dell’impegno dei docenti che hanno saputo motivarli ed assisterli nei diversi ambiti,  progetti  e concorsi. Nello specifico, la vittoria del concorso di disegno rappresenta l’ottima capacità,  messa in atto dai piccoli alunni di Braidi coadiuvati dalle insegnanti, di dare brillantemente forma alle parole. Mi congratulo anche con  tutti i genitori  e sono soddisfatta della proficua ed importante sinergia che si è creata tra le famiglie ed il nostro istituto grazie alla quale si sono raggiungimenti questi  importanti successi.

Sara Gaglio

 

 

 

Comments are closed.