FURNARI – 1.593 grammi di hashish occultata con caffè sfuso. Fermato 24enne dalla Polfer a Villa San Giovanni

fermo_droga_Polfer_Villa_San_Giovanni_slider_001Lunedi’ scorso, la Polizia Ferroviaria del Compartimento di Reggio Calabria durante un servizio di controllo sul treno I.C.N.1584 diretto a Torino proveniente dalla Sicilia, al momento fermo presso la Stazione Ferroviaria di Villa San Giovanni, ha proceduto all’identificazione di Bonanno Erik nato a Milazzo (ME) il 5.7.1992 e residente a Furnari (ME) .

Poiché il Bonanno all’atto del controllo mostrava molto nervosismo, gli agenti della Polfer hanno ritenuto necessario effettuare una perquisizione personale , estesa poi ad un trolley di colore nero, che era stato adagiato sotto il sedile dello scompartimento e che in un primo momento il predetto asseriva non appartenergli.

Vistosi scoperto, si dava a precipitosa fuga spintonando violentemente gli operatori di Polizia che lo riacciuffavano dopo una breve corsa tra i binari. All’interno del bagaglio, che risultava essere con certezza di sua proprietà, tra effetti personali riconducibili allo stesso, veniva rinvenuto un involucro in cellophane contenente un notevole quantitativo di sostanza stupefacente, tipo Hashish, per un peso complesso di grammi 1.593, occultata con caffè sfuso, allo scopo di disperdere l’odore.

Alla luce dei fatti, il Bonanno Erik è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente e per resistenza a Pubblico Ufficiale. A seguito di quanto disposto dal P.M. di turno, Dr. Massimo Baraldo, l’arrestato veniva condotto presso la Casa Circondariale di Arghillà (RC).

Redazione da comunicato stampa

Comments are closed.