dsp

Sticky PostPATTI – Al ”Barone Romeo” le sale operatorie funzionerebbero solo per emergenza. Aretè chiede rimedio immediato a gravissima emergenza sanitaria.

Il comitato Aretè a firma del presidente Carmelina Lipari, invia la seguente nota all’ Assessore Regionale alla Salute Avv. Ruggero Razza, al Sindaco della Città di Patti Dott. Gianluca Bonsignore e al Signor Procuratore della Repubblica dott. Angelo Cavallo c/o il Tribunale di Patti.

Gravissima emergenza sanitaria. Presidio ospedaliero Barone Romeo di Patti

Giunge notizia a questo comitato del funzionamento delle sale operatorie dell’Ospedale Barone Romeo di Patti, solo per emergenza, a causa della carenza di medici anestesisti.

Veniamo inoltre a conoscenza di una convenzione tra l’Asp di Messina ed il policlinico di Catania per sopperire alla suddetta carenza ma che non trova riscontro all’interno del presidio ospedaliero pattese.

Qualora le nostre informazioni risultassero fondate, e vi garantiamo che lo sono, ci troveremmo di fronte ad una emergenza senza precedenti nella storia della nostra Città e di tutto il comprensorio.

Vi invitiamo pertanto a porre rimedio immediato a questa situazione drammatica che, di fatto, appalesa una gravissima interruzione di pubblico servizio, oltre che la chiusura sostanziale del Barone Romeo. ”

Redazione da comunicato stampa

Comments are closed.