OLIVERI – ”Straquartieri 2015”, il gran finale domani 2 agosto

Dopo 4 settimane di puro divertimento ed allegria, domani giungono al termine gli “Straquartieri, giochi per grandi e piccini” targati Cooperativa Acqua Marina ed organizzati in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Oliveri, cittadini e non .

Le 3 domeniche precedenti, hanno visto l’apertura ufficiale dei giochi il  5 luglio in piazza Roma con una sfilata iniziale dei 4 quartieri capitanati dai rispettivi capi in un tripudio di colori e scenografie. Il quartiere Rosate, vincitore della scorsa edizione, ha consegnato al primo cittadino, Michele Pino, il trofeo itinerante, che è stato così rimesso in palio; è seguita la presentazione del premio Andrea Sidoti ed il lancio di palloncini in ricordo di tutti quei giovani e meno giovani che prematuramente sono scomparsi e che sarebbero stati parte “attiva” dei giochi .oliveri_giochi_01

Giorno 5 luglio i giochi si sono svolti nel centro cittadino e hanno visto i 4 quartieri cimentarsi nell’invenzione del proprio Inno di Quartiere. Domenica 12 Luglio e domenica 26 luglio i giochi hanno avuto quale location tutti i lidi balneari ed i chioschi presenti sulla spiaggia del comune.

Nelle due giornate dedicate ai giochi in spiaggia  è stato attribuito il premio Andrea Sidoti che sarà consegnato dalla famiglia del ragazzo durante il gran finale che si svolgerà domani 2 Agosto nel centro cittadino dove i 4 quartieri daranno vita alla chiusura della manifestazione, cimentandosi negli 11 giochi previsti da regolamento ed in un gioco a sorpresa . Dopo le prime tre giornate la classifica vede in testa il Quartiere Rosate, seguito dal quartiere L. Rizzo, Castello e Stazione .

“Cogliamo l’occasione- commentano gli organizzatori – per ringraziare tutte le attività balneari e per rivolgere un grosso “in bocca al lupo” ai 4 quartieri che ringraziamo per la disponibilità a ricoprire questo ruolo dove ognuno di loro, nel proprio piccolo, ha dimostrato grandissime qualità.straquartieri_oliveri

“Da notare il giovane capo quartiere di Luigi Rizzo, Giuseppe Ventura, che in queste 4 settimane ha dimostrato “passionalità” come il colore rosso del quartiere da lui capitanato ed è riuscito ad amalgamare, all’insegna dell’allegria e della condivisione, un quartiere piccolo come è il Luigi Rizzo ; “l’allegria” e la “spensieratezza” di Adriana Torre, capo quartiere Stazione, che anche essendo ultimo in classifica, ha sempre giocato con il sorriso senza mai perdere lo spirito d’iniziativa . La “sportività”, di Patrizia Molica Bisci, capo quartiere Rosate, che si è ritrovata come lo scorso anno a gestire il quartiere più numeroso e che, in quanto vincitore del trofeo 2014, sta “lottando” per mantenere il trofeo 2015 . La “sana schiettezza “, di Tina Gullo, capo quartiere Castello, alla sua prima esperienza, ha dimostrato grandi qualità nel relazionarsi con gli altri e con i membri del suo quartiere condividendo con loro il sano divertimento, lo stare insieme durante le gare e durante la preparazione dei giochi , pur trovandosi a gestire un quartiere poco numeroso . In qualità di organizzatori ci teniamo a ringraziarli pubblicamente perché la loro collaborazione, in queste quattro settimane, è stata fondamentale per tutti noi “.

Redazione da comunicato stampa

 

Comments are closed.