LIBRIZZI – Lo “Sblocca Italia” accoglie la richiesta di Cilona. In arrivo 555 mila euro per la Patti- S.Piero Patti

E’ un importante risultato quello ottenuto in queste ore dall’Amministrazione comunale di Librizzi guidata dal sindaco ing. Renato Cilona. Il comune nebroideo, infatti, figura nell’elenco dei territori nei quali, grazie al decreto “Sblocca Italia”, verranno completate opere ed interventi comunali che hanno già un primo lotto realizzato o finanziato.

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE), riunitosi lo scorso 10 aprile, ha assegnato risorse del decreto “Sblocca Italia” per 198,6 milioni di euro per il completamento di piccole opere in 137 Comuni. Si tratta della procedura avviata in via informale il 2 giugno 2014 con la lettera di Renzi ai sindaci, poi finanziata dal Dl 133/2014 (definitivo il 12 novembre) e di fatto riavviata e formalizzata con le verifiche condotte dal Dipe (Presidenza del consiglio) tra febbraio e marzo.

I 137 interventi distribuiti sull’insieme del territorio nazionale, riguardano opere “di completamento”, pezzi cioè di opere comunali che hanno già un primo lotto realizzato o finanziato. La selezione è stata comunque severa, rispetto alle 1.285 lettere dei Comuni del giugno 2014, e anche rispetto alle 701 richieste formalizzate dagli stessi sindaci al Dipe entro il 6 marzo. Ebbene rispetto a queste 701 opere solo 137 rispettano i requisiti per appaltabilità e cantierabilità, con richieste di finanziamento per 198,6 milioni di euro, rispetto ai 200 milioni messi a disposizione dallo Sblocca Italia.Librizzi_banner0011

In sostanza, dunque, il Cipe non ha dovuto selezionare nulla, ha ammesso e finanziato tutte le opere che rispettavano i requisiti. Ora i Comuni dovranno firmare un disciplinare con il Ministero delle Infrastrutture, poi potranno pubblicare i bandi di gara. I tempi sono comunque stretti per l’aggiudicazione provvisoria entro fine agosto.

Il Comune di Librizzi, che già nell’ottobre del 2013 aveva partecipato – senza esito positivo- al Bando Nazionale “6000 CAMPANILI”, con un Progetto Definitivo di circa 555.000,00 € dal titolo: “Sistemazione, miglioramento ed adeguamento della viabilità comunale esistente per il collegamento del Centro Agroalimentare e della costruenda Strada Provinciale a scorrimento veloce Patti – Librizzi – San Piero Patti con la Strada Provinciale n° 122 Patti – San Piero Patti, all’altezza della c/da Colla Maffone al Km. 7,00 circa”, adesso è stato ammesso allo Sblocca Italia ed è in arrivo il finanziamento.

Ovvia soddisfazione è stata espressa dal primo cittadino  Cilona, il quale oramai da anni si batte per questo progetto che a suo dire riveste un’importanza prioritaria e fondamentale non solo per il Comune di Librizzi ma anche per un vasto comprensorio ricadente nella Valle del Timeto (Comuni di Patti, San Piero Patti, Librizzi, Montagnareale, Montalbano Elicona, ecc.) con una popolazione di circa 25.000 abitanti. Si tratta di un Progetto – continua Cilona- fortemente strategico che se finanziato finalmente potrebbe dare una importante possibilità di sviluppo ad un comprensorio ricchissimo di risorse.

Dopo quasi 30 anni di lavori e dopo più di 10 milioni di euro spesi per la realizzazione della Strada, adesso, sembrerebbe intravedersi una reale concretizzazione di un’infrastruttura fondamentale per i Nebrodi, tagliati fuori da quelle possibilità di sviluppo e di crescita che solo adeguati collegamenti viari possono assicurare.

Sara Gaglio

 

Comments are closed.