GIOIOSA MAREA – Giovane arrestato per resistenza e tentata estorsione ai danni di una sala giochi

Polizia_banner_001Domenica sera intorno alle ore 22.30 il titolare di una sala giochi di Gioiosa Marea è stato costretto a chiedere l’intervento della locale stazione dei Carabinieri di Gioiosa Marea,i quali, appena giunti sul posto, sorprendevano e traevano in arresto in flagranza di reato un giovane che, in evidente stato di ebrezza alcolica e con minacce, dopo aver danneggiato una porta e due pannelli di una postazione Internet, chiedeva alimenti e bevande al titolare della sala giochi e ai dipendenti senza però pagare.

Il titolare aveva già denunciato il giovane che in altre occasioni aveva chiesto e consumato bevande presso la propria sala giochi senza pagare.

Alla vista dei Carabinieri il giovane, in evidente stato di agitazione e di ebrezza alcolica, opponeva resistenza tentando invano la fuga lungo le vie cittadine, rifiutandosi poi di fornire le proprie generalità.

L’uomo arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale, tentata estorsione aggravata continuata, rifiuto di dare le proprie generalità e danneggiamento aggravato è un 24enne,
Maio Pietro, nato e residente a Barcellona Pozzo di Gotto (ME), già noto alle Forze dell’Ordine.

Nell’udienza di oggi, con rito direttissimo, svoltasi presso il Tribunale di Patti l’arresto del Maio è stato convalidato.

Redazione

Comments are closed.