RACCUJA- Sessantenne armato si introduce al Comune seminando il panico

Alla base del folle gesto, compiuto poche ore fa da un sessantenne di Raccuja che si è introdotto nel palazzo comunale armato, ci sarebbero problemi di natura economica.

Dalle prime ricostruzioni, sembrerebbe che l’uomo abbia tentato di entrare nella stanza del sindaco Francesca Salpietro Damiano con la chiara intenzione di aggredirla bloccando a chiave la porta. La prontezza di un funzionario comunale ha però bloccato l’uomo che è stato immobilizzato. Durante la colluttazione sarebbe partito un colpo di arma da fuoco che, fortunatamente, ha solo colpito il soffitto della stanza.

I carabinieri, immediatamente allertati dai dipendenti scioccati dall’accaduto, hanno rinvenuto – nascosti sotto gli abiti dell’uomo – diverse munizioni ed anche un macete.

Redazione

Comments are closed.