MONTALBANO ELICONA  – Domenica 2 agosto escursioni nel borgo e Mobility Dog

Al mare, in montagna, in paese o in città, ritornano gli appuntamenti con le “Passeggiate a sei zampe”, promosse dagli educatori S.I.U.A. (Scuola Internazionale Uomo Animale) a Messina e dintorni.

Una grande rassegna d’eventi cinofili con prima tappa, domenica 2 agosto 2015, nel Borgo più Bello d’Italia, per conoscere e rapportarsi meglio con il mondo animale.

Cultura e divertimento a partire dalle 18,30, accompagneranno gli ospiti a spasso fra le viuzze più antiche della città, cui seguirà alle 19,30 un percorso di mobility dog in piazza Maria SS della Provvidenza.

Ancora una volta è importante guidare cane e padrone, perché entrambi crescano e inizino a comunicare in modo naturale fra loro. L’uno dovrà capire e credere nell’altro, perchè insieme si possano superare una serie d’ostacoli, risolvere problemi e implementare il bagaglio d’esperienza canina. Così l’Associazione ConFido che ha permesso la realizzazione dell’evento, coglierà l’occasione per presentare anche ai proprietari di animali d’affezione, il metodo dell’approccio cognitivo zoo-antropologico. Lontano da schemi e costrizioni, l’obiettivo è fiducia, aprirsi alla mente del cane, perché non ci si limiti ad interpretare il suo atteggiamento o a chiedergli di tenere un dato comportamento.

Spesso si è imparato ad addestrare il proprio compagno, ora è tempo di considerarlo essere
pensante, capace di ricordare e immagazinare dalle proprie esperienze dati, che potrà proiettare e utilizzare in futuro. E’ bene dunque, che l’uomo dialoghi con la specie, che sin dai primordi ha supportato ogni aspetto della sua vita collettiva. Oggi il cane non ha più solo un utilità, ma è destinato ad acquisire sempre maggiore spessore e considerazione sociale. Il diritto insegna a rispettarlo, la scienza a capirlo, ma solo una corretta educazione può aiutare ad integrarlo nei contesti in cui vive.

Di conseguenza l’incontro estivo a Montalbano si prefigge d’informare e supportare i partecipanti durante le prove, perché il superamento di reazioni sbagliate e l’opportunità di socializzare con gli altri in totale relax, possano tanto migliorare la vita della coppia, quanto favorire un coretto inserimento del cane nella vita cittadina. Occasione che per il comune e le ragazze di ConFido, Caterina Farsaci, Alice Pantano, Jessica Germolè e Corrinna Garbati, cui va il ringraziamento del primo cittadino dott Filippo Taranto, si presenta a garanzia d’una scelta a favore della cultura del cane.

Relazioni e metodi a parte, l’augurio è quello che nel tempo si possano incentivare e promuovere progetti nel settore, perché la gita o la permanenza in paese si possa adattare alle esigenze di bipedi e quadrupedi.

Redazione da Comunicato

Comments are closed.