LIBRIZZI – Per non dimenticare…la strage del 3 ottobre 2013 a Lampedusa

Librizzi_per_non_dimenticare_strage_lampedusa_spp006La parrocchia di San Michele Arcangelo di Librizzi, guidata da padre Michele Fazio e l’associazione “Il filo della memoria”, presieduta dalla professoressa, Marilia Gugliotta, hanno organizzato il 3 ottobre scorso un momento di commemorazione, ad un anno dalla strage di Lampedusa, per ricordare le vittime di una catastrofe umanitaria tra le più gravi dell’ultimo decennio.Librizzi_per_non_dimenticare_strage_lampedusa_spp007

La comunità librizzese, con il sindaco, Renato Cilona, si è raccolta nella chiesa Madre, dove è stata celebrata una Santa Messa, alla presenza di bambini, docenti, genitori, rappresentanti delle istituzioni locali, per ricordare i tanti bambini naufraghi che ripetutamente approdano sulle coste siciliane, affidando alla “barca della speranza” i propri sogni e quelli dei propri genitori.Librizzi_per_non_dimenticare_strage_lampedusa_spp008

In questo contesto un ringraziamento è stato espresso al dirigente scolastico, professoressa, Graziano Clotilde e ai docenti delle scuole del comune di Librizzi che hanno accolto l’invito a sviluppare un’azione di sensibilizzazione sui temi della solidarietà e dell’integrazione.

Importante il ruolo svolto dall’associazione “Il filo della memoria” che sta intraprendendo delle iniziative territoriali d’intesa con la Caritas diocesana di Patti, sul tema della migrazione e dell’accoglienza; e proprio in questi giorni saranno consegnati alla Caritas anche libri e giocattoli, raccolti nell’ambito del progetto “Un ponte di Libri e di solidarietà per Lampedusa” che saranno inviati presso il centro di accoglienza dell’isola.

Redazione

Comments are closed.