SAN PIERO PATTI – “Futuro Anteriore – Memoria di uno sconosciuto” : oggi, al Convento, Veronica Di Perna presenterà il suo romanzo d’esordio

 

Oggi 10 Settembre, alle ore 19:00, presso le suggestive sale del Convento dei Carmelitani di San Piero Patti l’autrice Veronica Di Perna presenterà il suo romanzo  “Futuro Anteriore – Memoria di uno sconosciuto” .

Edito da New Book Edizioni,  il  libro –  già presentato in diversi comuni nebroidei – segna l’esordio in campo letterario della  psicologa Veronica Di Perna: classe ’85,  nata e residente a Patti, l’autrice si è anche occupata di violenza di genere per il centro “ No al silenzio” come consulente, ha lavorato in veste di Project Manager per diversi enti pubblici e privati ed, ancora, con e per diversi istituti  scolastici.

La presentazione è stata organizzata dalla Biblioteca “Helle Busacca” e dall’Amministrazione comunale di San Piero Patti e vedrà la partecipazione anche della Prof.ssa Serafina Collorafi che dialogherà con l’autrice.

“Futuro Anteriore – Memoria di uno sconosciuto”  è un romanzo di introspezione che lascerà una traccia arrivati a destinazione. Una lettura ricca di spunti di riflessione e consapevolezza.

Un passato che intrappola. Un presente che preoccupa. Un futuro proiettato verso una meta importante. Il fallimento di un treno perso diventa un percorso di riscoperta e rinascita, intervallato da imprevisti, riflessioni, armonie e incastri perfetti. Una trama avvincente negli intrecci di un evento inaspettato: l’incontro con uno sconosciuto in grado di liberare da un segreto lungo anni e trasmettere qualcosa sulla vita. La storia di Teresa, impreparata davanti a una sconfinata libertà, vuole conquistare e ricordare che le persone meritano di essere svelate e guardate per quello che realmente sono. Essa, si definisce così attraverso la sospensione del tempo di una giornata straordinariamente intensa, di quelle che arrivano e ti cambiano la vita. E allora il viaggio della protagonista diventa anche il viaggio di ognuno di noi, alla ricerca di sé.”

 

Sara Gaglio

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.