SAN PIERO PATTI – Con un documentario ed un Selfie gli Scout sampietrini conquistano l’ambito ” Guidoncino Verde”

scout_scopri_San_Piero_Patti_002

Si svolgerà a Caltanissetta, presso il bosco di Imera, oggi sabato 3 e domani 4 settembre, il campo regionale “Guidoncini Verdi 2016” che vedrà partecipare più di 1200 ragazzi siciliani, accompagnati da circa 200 capi educatori.

La manifestazione sarà un momento di incontro, di confronto e di festa, in cui gli esploratori e le guide della nostra terra di Sicilia, (ragazzi e ragazze di età compresa tra i 11 ed i 16 anni), potranno raccontare i loro sogni, i progetti e mostrare le attività concrete realizzate durante l’anno per attestare il grado di competenza acquisito in uno dei seguenti ambiti: Alpinismo Artigianato, Campismo, Civitas, Esplorazione, Espressione, Giornalismo, internazionale, Natura, Nautica, Olympia e Pronto Intervento.
Un evento che coinvolgerà tantissime squadriglie siciliane (gruppi di circa 7/8 scout) per attestare le imprese più audaci, le missioni più avvincenti, realizzate dagli scouts e premiare l’estro, la fantasia, l’autonomia e la competenza manifestata.
Il metodo scout, infatti, punta sull’autonomia, la responsabilità e la competenza tecnica dei ragazzi, sulla vita all’aria aperta e sull’avventura: i ragazzi giocando, imparano e si rendono utili, per se stessi e per gli altri, cercando sempre di rendere possibile un cambiamento, che si traduca in azioni concrete, per “lasciare il mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato”.
Grande soddisfazione è stata espressa dai capi reparto, Gianluca Di Bella e Letizia Cucè, che vedono le proprie squadriglie (la Sq Falchi e la Sq Scoiattoli) ottenere per il secondo anno consecutivo l’ambitissimo Guidoncino Verde nell’ambito “Civitas”.

scout_scopri_San_Piero_Patti_slider_001
Il Gruppo scout lo scorso anno aveva ideato 4 percorsi turistici fra cui uno da Trekking, realizzando la segnaletica dei monumenti, creando un totem informativo in legno collocato nella centralissima Piazza Duomo, realizzato e stampato 1000 dépliant sui percorsi turistici in cui sono presenti informazioni sui monumenti e sulle tradizione sampietrine e un sito internet (https://scoprisanpieropatti.wordpress.com) che contiene informazioni sui percorsi turistici e sui monumenti e le tradizione sampietrine, creando dei codici QR (accessibili dai telefonini) da applicare sui monumenti presenti sui percorsi, in modo da dare ai turisti la possibilità di avere informazioni aggiuntive.

scout_scopri_San_Piero_Patti_003
Le squadriglie sampietrine hanno deciso di non dormire sugli allori ma di mettersi di nuovo in gioco per cercare di promuovere il proprio paese.
E se a promuovere il nostro paese fossero gli stessi turisti che lo stanno visitando o gli stessi abitanti?
E’ questa l’idea base della sq Scoiattoli. Si può fare promozione turistica anche con piccole iniziative a costo zero? La risposta è si!

Attraverso un selfie, i turisti non solo hanno potuto raccontare i luoghi ma sono riusciti a trasmettere le emozioni che stavano vivendo nel visitarlo. Il concorso fotografico #scoprisanpieropatti prevedeva che cittadini e turisti potessero scattare un selfie e condividerlo sulle pagine Facebook e Instagram utilizzando l’apposito l’hashtag. La squadriglia ha anche creato una pagina facebook dove promuovere il paese.
La squadriglia Falchi ha, invece, deciso di raccontare San Piero Patti attraverso gli occhi delle generazioni che purtroppo spesso non vengono prese i considerazione, generazioni opposte, i giovani e gli anziani.
È uscito fuori un racconto struggente che vede a confronto generazioni diverse. Il documentario, dal titolo “San Piero Patti: Da dove veniamo e dove stiamo andando”, ha visto confrontarsi generazioni diverse ma con in comune l’amore verso il proprio paese. Se le generazioni più vecchie hanno perso la speranza i giovani, come è giusto che sia, sono ottimisti e voglio lottare per una rinascita.
Un racconto che ci illustra le differenze su come veniva e viene vissuta la gioventù, i diversi modi di giocare, l’ottimismo che circolava tra i nostri nonni che pur si trovavano ad affrontare un periodo difficile.
Grande il successo anche dal punto di vista dei numeri. Il video lancio del concorso in poche ore è stato visualizzato da più di 3000 contatti unici, mentre le pagine di promozione vengono visualizzate da oltre 1000 contatti.

Redazione da comunicato stampa

Comments are closed.