PATTI – D30. Spazio lavoro-Terza Annualità, domande entro il 15 novembre 2021.

Il Distretto Socio-Sanitario D30 di Patti, comune capofila dell’AOD – Azione Omogenea Distrettuale – n,1 di cui fanno parte anche i comuni di Brolo, Gioiosa Marea, Librizzi, Montagnareale, Oliveri, Piraino e San Piero Patti, nel ricordare che il Piano di zona 2013/20015 dell’AOD – Azione Onogenea Distrettuale – n.1 – Piano 7 – Spazio lavoro -Terza Annualità – la cui graduatoria risulta esaurita e considerato che tale tipologia è intesa come azione di sostegno al reddito di inclusione sociale per soggetti privi di risorse personali ed economiche a rischio di emarginazione e devianza, rende noto che i cittadini maggiorenni, residenti nell’Area dell’AOD n.1 – del  D30 possono ripresentare la domanda di inserimento nell’elenco Spazio Lavoro,  rivolgendosi agli Uffici del  Servizi Sociali del proprio comune di residenza.

Coloro che sono a carico dei Servizi Territoriali dell’Asp dovranno inoltrare la richiesta tramite detto servizio e per tali soggetti non è necessaria formulare alcuna istanza.

Ai fine dell’inserimento nell’elenco, verranno valutate in forma prioritaria le segnalazioni pervenute dall’Asp.

L’incario non potrà costituire in alcun modo rapporto di lavoro subordinato né di carattere pubblico né di carattere privato, né a tempo determinato, né indeterminato.

L’‘accesso al servizio avverrà attraverso domanda che dovrà essere presentata entro il 15 novembre 2021 (una per ogni nucleo familiare). 

A ciascun utente sarà data la possibilità di svolgere attività socialmente utile per un numero massimo di 144 ore e per una durata non inferiore a tre mesi e un massimo di sei mesi non consecutivi, a fronte di un contributo orario di sei ore.

Per l’azione “Spazio Lavoro – terza annualità –” sarà possibile accogliere un numero massimo di 108 istanze provenienti da soggetti residenti negli otto comuni dell’AOD n.1, appartenenti  al D30, Le attività socialmente utili verranno espletate nei comuni di residenza dei richiedent, che potranno essere impiegati nelle seguenti tipologie: vigilanza e custodia, manutenzione e pulizia di strutture comunali, scolastiche, accompagnamento, verde pubblico.

Nicola Arrigo

Comments are closed.