Sticky PostLIBRIZZI – Amministrative 2017. Saranno probabilmente quattro i candidati a Sindaco

Librizzi_Panoramica_a_001

Anche a Librizzi, ormai, si respira profondamente aria di campagna elettorale. Non si sa, ancora, quando si voterà anche se la data dell’11 giugno sembra la più plausibile: da mesi si discute di liste e candidati a sindaco, nell’attesa che la Regione convochi i comizi elettorali.

A quanto pare i candidati alla carica di Primo Cittadino sarebbero quattro. Per la lista “Nuovo Impegno per Librizzi”, che da 10 anni supporta il Sindaco uscente Renato Cilona, il candidato sarà presumibilmente Vincenzo Calabrese : assessore e vice Sindaco nel primo mandato dell’Amministrazione Cilona ed attualmente Presidente del Consiglio Comunale.

A seguire Pamela Corrente, la quale già da qualche anno lavora alla sua squadra e circa un mese fa, attraverso un comunicato stampa, ha ufficializzato la propria candidatura alla carica di Sindaco. La figura di Pamela Corrente non è nuova nel quadro politico librizzese, in quanto ha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio Comunale durante l’Amministrazione Siragusano dal 2002 al 2007.

L’altro candidato a sedere alla poltrona di Sindaco dovrebbe essere Nunzio Scaglione, il quale è stato Consigliere di minoranza dal 2002 al 2007. Nelle elezioni Amministrative del 2007 scese in campo con Renato Cilona e nel 2009, dopo la prematura scomparsa del Presidente Pippo Pizzino, venne eletto Presidente del Consiglio Comunale, carica che mantenne fino alle dimissioni, rassegnate nel 2011 dopo la rottura con il Sindaco uscente.

Infine, è ufficiale anche la candidatura di Renato Di Blasi, figlio dell’avv. Nino Di Blasi, figura di spicco nel panorama politico librizzese in quanto è stato Sindaco dal 1978 al 1993. Non è mai sceso in politica direttamente e, in un intervista a Radioattiva Librizzi, ha comunicato che la lista, che lo sosterrà alle prossime elezioni, si chiamerà “Comunità e Territorio” al cui interno rientra anche l’ex Sindaco Nino Siragusano.

Ovunque ci si trovi a Librizzi è evidente il fermento politico in vista delle prossime consultazioni elettorali. Ancora non si conoscono i programmi dei candidati e i nomi di coloro che faranno parte delle liste. Ci si chiede se davvero ci saranno quattro liste, circostanza mai verificatasi a Librizzi e che comporterebbe una notevole dispersione di voti con il concreto rischio che il Sindaco eletto possa vincere con un esiguo scarto.

Staremo a vedere cosa accadrà e, nell’attesa che il quadro politico si definisca, possiamo solo augurare che questa campagna elettorale sia contraddistinta dal rispetto per l’avversario politico, dai toni pacati e che il dibattito abbia ad oggetto le problematiche e le reali esigenze della comunità librizzese.

 

Marco Oreste Stefano

 

Comments are closed.