SAN PIERO PATTI: Emergenza Covid-19: tra conferme e nuovi casi, sale a quattro il totale dei soggetti attualmente positivi .

 

Emergenza Covid-19: come di consueto, tramite nota stampa, l’Amministrazione comunale di San Piero Patti è tornata ad informare la citadinanza sull’andamento della situazione locale legata alla diffusione del virus.

Secondo quanto dichiarato odiernamente, è arrivato il risultato del tampone molecolare del cittadino risultato positivo al test rapido effettuato durante il drive-in organizzato dal Comune.

Il tampone ne ha confermato la positività al Covid-19 . Inoltre – come si evince dalla nota –  sono risultati positivi, al tampone molecolare, anche due congiunti del soggetto che precedentemente erano , invece, risultati negativi al test rapido.

“Inviamo un caloroso augurio di una pronta guarigione ai nostri concittadini, che al momento stanno bene e non manifestano particolare sintomatologia”, ha commentato il primo cittadino Salvino Fiore.

Secondo queste nuove informazioni, sono 4 le persone attualmente positive ed in isolamento domiciliare sul territorio sampietrino.

Ad oggi , inoltre, ci sono anche diversi cittadini in isolamento domiciliare volontario e obbligatorio.

“Se il concittadino non si fosse sottoposto alla campagna di screening inconsapevolmente avrebbe potuto contagiare altre persone. Ecco perché è importante la partecipazione a queste campagne di monitoraggio”, dichiara il primo cittadino.

“Abbiamo disposto la sospensione dell’attività didattica, per la scuola primaria e per il primo anno della scuola secondaria di primo grado, per le giornate di lunedì 18 e martedì 19 gennaio 2021.

Martedì 19 verrà effettuato uno screening che riguardare gli alunni, insegnanti e genitori.

Il monitoraggio consentirà di valutare se vi sono le condizioni di sicurezza per la riapertura della didattica in presenza. Vogliamo che la scuola riparta in sicurezza!

Invitiamo tutti i genitori ad aderire alla campagna. Con la vostra partecipazione contribuirete a mettere in sicurezza i nostri bambini a difendere i più fragili della nostra comunità e fornirci gli strumenti per monitorare la situazione nel nostro paese”.

Ed ancora: “siamo in una fase delicata, che merita la massima attenzione, invitiamo a comportamenti dettati dalla prudenza e dal buon senso.

Il coretto utilizzo dei dispositivi di protezione, il mantenimento delle distanze sociali, il non abbassare mai la guardia e lavarsi o igienizzarsi spesso le mani sono comportamenti utili e capaci di ridurre notevolmente il rischio del contagio.

E’ fondamentale rimanere a casa se si ha la febbre o ai primi sintomi simil-influenzali, in questi casi contattare telefonicamente il proprio medico curante per ricevere le istruzioni sul comportamento da adottare.

Sono misure di contrasto al contagio che proteggono te, i tuoi cari e la collettività.

Tutti insieme possiamo farcela! ”

Redazione da comunicato stampa

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.