SAN PIERO PATTI – “Cyber bullismo ed i pericoli della rete”: la Polizia incontra gli studenti dell’I.C. ” Rita Levi- Montalcini”

Cyber bullismo e web: la Polizia approda tra i banchi di scuola  per sensibilizzare gli studenti ad un uso più consapevole e sicuro della rete.

Nell’ambito degli incontri previsti dal progetto “Cyber bullismo ed i pericoli della rete”, nella mattinata di giovedì 28 marzo, presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo Rita Levi-Montalcini di San Piero Patti, la Dott.ssa Giuseppina Interdonato, Dirigente del Commissariato di Patti, accompagnata da altri agenti ha incontrato gli alunni della scuola secondaria di primo grado del plesso locale ed anche quelli di Librizzi  per dialogare, informare e formare proprio sul tema del cyber bullismo e dei pericoli, sempre più presenti, che si annidano tra le infinite maglie del mondo virtuale.

Dati alla mano, il 25% della popolazione studentesca italiana ha, infatti, dichiarato di essere stata vittima od autore, negli ultimi anni,  di comportamenti che vanno dalle offese, all’esclusione, sino alle violenze fisiche e agli attacchi online (cyberbullismo).

Il cyber bullismo – pericoloso fenomeno che si sta sempre più attestando  nella nostra società ed, in particolar modo, tra la fascia dei giovanissimi – rappresenta un tipo specifico di bullismo esercitato attraverso i social media ed i nuovi canali di comunicazione per vessare compagni di classe o coetanei.

Data la portata del fenomeno, in termini di propagazione e di target colpito da episodi del genere, l’incontro promosso dall’ I.C. sampietrino, guidato dalla Dirigente Prof.ssa Clotilde Graziano,  nasce con l’ obiettivo di sensibilizzare i giovani alunni al contrasto ed alla prevenzione del cyber bullismo alla presenza di chi, come gli organi della Polizia di Stato, possiede le competenze e gli strumenti necessari ad arginare il problema.

Come emerso durante l’ incontro, basilare, per raggiungere lo scopo, diviene pertanto sia l’istruzione delle giovani generazioni , ad un uso sicuro e responsabile delle nuove tecnologie, che il supporto alle famiglie ed alle istituzioni scolastiche al fine di gestire efficacemente le situazioni problematiche, riducendo così l’incidenza della violenza tra pari e del bullismo in tutte le sue forme.

Il Dirigente del Commissariato di Patti Interdonato ha, pertanto, presentato alla platea riunita a scuola i rischi legati all’ utilizzo dei principali strumenti informatici (chat e social network), inoltre la stessa ha promosso le nuove conoscenze atte ad individuare situazioni a rischio tra gli adolescenti e promosso comportamenti di benessere.

L’incontro ha visto, infine, numerosi interventi ad opera degli studenti che hanno rivolto interessanti domande e dialogato con i relatori sull’importante tema che sempre più spesso, purtroppo, li coinvolge da vicino.

Sara Gaglio

Comments are closed.