SAN PIERO PATTI – Covid -19. Registrate le guarigioni di due nuclei familiari. Rimangono, così, 4 i positivi in isolamento domiciliare.

Dopo alcuni giorni di stallo, nuove e buone notizie giungono dall’ultimo aggiornamento inerente l’evoluzione della situazione pandemica che riguarda il territorio di San Piero Patti.

Secondo quanto reso noto dall’ Amministrazione Fiore , in data odierna, l’ ASP di Patti ha decretato la fine dell’isolamento per due dei tre nuclei familiari che attualmente vi si trovavano a causa della positività da Covid-19.

“Finisce anche per loro questa brutta esperienza, l’augurio da parte di tutta la cittadinanza che possano presto mettersi alle spalle questo difficile  momento” , scrive il primo cittadino Salvino Fiore. 

Fra i componenti dei nuclei familiari guariti vi è anche l’Assessore Comunale Gianluca Di Bella.

In base a quanto dichiarato, pertanto, il nuovo dato aggiornato è il seguente : 4 sono le persone attualmente positive in isolamento domiciliare a San Piero Patti, nessun soggetto si trova in stato di ricovero e neanche con tampone rapido positivo in attesa di conferma.

“I risultati dello screening e questi nuovi dati sono molto incoraggianti ma è importante non abbassare la guardia proprio in questi momenti.

Bisogna continuare ad adottare, come abbiamo dimostrato di saper fare come comunità, comportamenti che rispettano le norme anti-contagio, il virus può sempre tornare a circolare nella nostra comunità senza il rispetto di tali norme”, commenta l’amministrazione comunale. 

Per tali motivi – continua il documento – vogliamo ringraziare tutti coloro che stanno dimostrando responsabilità e rispetto delle regole. 

“Purtroppo si registrano pochi soggetti che anche in questa fase molto delicata non rinunciano al far polemica o diffondono informazioni non veritiere per il gusto del pettegolezzo o per generare panico. Bisogna ascoltare solo i canali ufficiali, rispettare le regole e i giusti comportamenti e camminare come comunità unità e compatta verso la lotta a questo maledetto virus”, ribadisce il primo cittadino. 

Ai primi sintomi (anche blandi) bisogna avvisare telefonicamente il medico curante e attendere le istruzioni senza uscire di casa. Ricordiamo che il tampone non è un patentino d’immunità ma fotografa la situazione istantanea, oltre che nella prima fase dello sviluppo della malattia può risultare temporaneamente negativo e quindi il medico curante può valutare l’opportunità di ripeterlo dopo qualche giorno, evitando di avere contatti sociali in questo frangente. 

E’ fondamentale, dopo un tampone negativo, il mantenimento delle regole e dei comportamenti anticontagio.

E’ attivo il numero verde 800954434, presso la Centrale unica USCA di Messina, che fornisce informazioni su come comportarsi in caso di positività al Covid-19, sui tamponi e tutte le altre informazioni necessarie.Il servizio è attivo dalle ore 8:00 alle 20:00.

Manteniamo il distanziamento e le protezioni delle vie aeree sempre e in ogni occasione (la mascherina va indossata correttamente coprendo naso e bocca e va sempre portata con se), igienizziamo frequentemente le mani ed evitiamo le occasioni che possano essere a rischio e NON USCIAMO DI CASA se si hanno sintomi simil-influenzali o se si ha la temperatura sopra i 37,5 gradi.  In questi casi telefonare al proprio medico curante e seguire attentamente le istruzioni fornite.

Tutti insieme possiamo farcela!”

Redazione da comunicato stampa 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.