dsp

SAN PIERO PATTI – A Scuola di Rally. Nasce la prima Academy italiana di guida

 

Gli estremi dello stivale, il Nord ed il  Sud, si sono idealmente ” uniti “ grazie ad una passione che accomuna, in tutto il Paese e non solo, miglia di appassionati delle sfide sulle quattro ruote.

Il brivido e l’adrenalina, che si scatenano sull’asfalto così come, oggi, anche sui comodi sedili dei simulatori, non hanno, infatti, confini quando si parla di Rally: uno degli sport più amati e seguiti non solo dagli adetti ai lavori ma da un pubblico sempre più attento ed  in costante aumento.

Ed allora, forti della passione comune, diversi professionisti del settore hanno dato vita ad un innovativo quanto interessante progetto siglato, in questi giorni, tra il Veneto ed i comuni siciliani di Cerda (PA),  base del noto pilota  Totò Riolo, e  San Piero Patti centro collinare messinese  nel quale è sorto il primo Centro di Simulazione rally.

Iniziamo dai protagonisti di questa nuova avventura: Federico Bologni, vice presidente di “Etabeta Race”; Massimo Foffano, Manager  dell’azienda “ Freem Racing”; l’ASD “Targa Racing Club” di Totò Riolo; l’ ASD Real Rally Sicilia dei fratelli Tino  Elia Natoli ed, infine, una prestigiosa squadra formata da noti campioni del mondo del rally del calibro di Giandomenico Basso; Simone Scatolin; Renato Travaglia; Gigi Pirollo e Piero Longhi.

Il progetto? “La Et@ Bet@ Rally Academy”:  prima ed unica scuola italiana di rally ideata sulla scorta dell’esperienza e della professionalità, nel mondo dei simulatori del settore, messa in campo da Bologni  che nel suo centro di simulazione di guida per gare di rally – a San Vendemiano (TV), in una vecchia officina della Ford rimessa a nuovo – ha dato lo start a questa avventura.

 

Già dallo scorso anno, infatti, Federico ha dato l’avvio a questa Academy di guida, con corsi teorici e pratici indirizzati ad un vasto pubblico, dal campione navigato sino ai piloti alle prime armi, riscuotendo, da subito, notevole interesse e partecipazione.  Impegnato, dal 2005, nella creazione di simulatori sia statici che dinamici (in grado di riprodurre la sensazione di trovarsi davvero all’interno dell’abitacolo in movimento) ha  sviluppato un software che crea un effetto simile alla realtà. A tal punto che i piloti professionisti, accompagnati dai loro ingegneri, qui si allenano in un’apposita area riservata. Inoltre, attorno al mondo della simulazione, si sono creati anche dei veri campionati che vedono, tra gli iscritti, sia piloti individuali che team.

Questa, quindi, la fondamentale base di partenza. Oggi, grazie alle importanti collaborazioni strette, il progetto dell’Academy si arricchisce e si amplia e a 360°.  Una rete intessuta tra partner accomunati dallo stesso obiettivo con  ruoli diversi: la “ Freem Racing” in qualità di azienda leader nel campo dell’abbigliamento sportivo del settore; la presenza dei “maestri” delle 4 ruote – i già citati campioni nazionali ed internazionali  di rally  – che, continuando a far entusiasmare il pubblico con le loro performance su strada, per l’occasione vestiranno anche i panni di formatori nella scuola. Ed, infine, la sampietrina  “ASD Real Rally Sicilia” che si occuperà, nel primo centro di simulazione siciliano, di far vivere  direttamente l’esperienza all’utente.

La neo scuola – che sarà presentata ufficialmente alla stampa nel Gennaio 2019 –  si snoda tra una parte teorica, le simulazioni, per giungere, infine, alla messa in strada.
In futuro, nasceranno anche corsi dedicati al tema della sicurezza e dei comportamenti da adottare durante una gara di rally.

” L’idea di creare, insieme ai miei tanti partner ed amici, una vera e propria scuola di Rally – commenta Bologni durante la sua visita al centro sampietrino – nasce in considerazione del fatto che  in Italia manca una corretta cultura del rally, disciplina che spesso non viene praticata nella maniera più giusta e che, altrettanto  spesso, non è alla portata di tutti. L’obiettivo della scuola è quello di formare, nel migliore dei modi, i giovani che si apprestano ad intraprendere questo sport sia a livello amatoriale che in veste di professionisti. Lo faremo tramite gli strumenti che abbiamo a nostra disposizione, i simulatori, e con il basilare supporto dell’esperienza dei grandi piloti che ci affiancheranno in qualità di istruttori in questo percorso teorico- pratico a disposizione dell’utente.

“ Siamo molto entusiasti di questo  progetto, commentano anche i campioni Giandomenico Basso e Simone Scatolin,  ospiti, insieme a Massimo Foffano, dei Natoli . Metteremo a disposizione la nostra esperienza affinchè la disciplina del rally cresca e si migliori grazie anche a questo tipo di corsi nei quali sarà possibile, tramite i simulatori, allenare la mente, conoscere e saper affrontare, correttamente, tutte quelle situazioni  e quelle dinamiche che poi si riscontrano sulle strade. L’accoglienza che ci hanno riservato in Sicilia , terra estremamente ospitale a livello personale, appasionata di questo sport e preparata a livello professionale, ci fa sperare nella buona riuscita del nascente progetto a tal punto che non escludiamo, in futuro, di organizzare una scuola di rally anche qui”.

 

Sara Gaglio

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.