LIBRIZZI – Covid-19. 257 i partecipanti allo screening promosso dal Comune. Nessuna positività registrata.

 

Nonostante l’ iniziale titubanza – che aveva “costretto” il primo cittadino Renato Di Blasi a lanciare un accorato invito alla sua comunità – Librizzi ha ben risposto all’appello a partecipare allo screening organizzato dal Comune e dall’ASL.

Secondo quanto dichiarato proprio in queste ore dal sindaco , infatti, le adesioni inerenti il monitoraggio della situazione legata alla pandemia da Coronavirus sono state cospicue: 257 i cittadini che , volontariamente, si sono sottoposti , nella mattinata odierna, alla somministrazione del test rapido eseguito – come ricordato da Di Blasi – da tre dottoresse dell’Asl , coadiuvate nelle operazioni da volontari della Protezione Civile di Librizzi e della Croce Rossa Italiana.

Non è stato , però, solo l’elevato numero dei partecipanti il successo registrato, come dichiarato dal primo cittadino. Ma anche, e soprattutto, l’esito di tutti i tamponi: nessuno dei soggetti, infatti, è risultato positivo al test.

Risultato questo che rincuora sull’andamento della diffusione del virus nel territorio di Librizzi e che costituisce anche, dal punto di vista dell’alto numero dei partecipanti al monitoraggio, un importante segno di responsabilità civile e di rispetto.

Di Blasi, oggi molto soddisfatto, ha anche informato che sono stati effettuati i test molecolari di controllo a due dei 5 soggetti risultati positivi nelle scorse settimane ed in isolamento domiciliare.

In attesa di conoscerne l’esito, il primo cittadino – che ha tenuto a ringraziare tutta la comunità che amministra per il risultato ottenuto e tutti gli organizzatori dello screening- ha ancora una volta ribadito che , data la criticità del momento, è sempre basilare mantenere alta la guardia e porre in essere tutte le vigenti norme atte al contrasto del virus.

Sara Gaglio

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.