LIBRIZZI – Conseguito un finanziamento di 500 mila euro per il recupero del patrimonio boschivo e prevenzione incendi

L’ Assessorato Regionale dell’Agricoltura dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, con DDG n 190 del 26/02/2021, ha approvato la graduatoria definitiva relativa alle istanze presentate per la sottomisura misura 8.3, che vede il Comune di Librizzi posizionato al n. 37, ovvero in posto utile a conseguire il finanziamento richiesto per € 499.994,12.

L’Amministrazione Di Blasi, nell’ambito del programma di Sviluppo Rurale e Prevenzione incendi della Regione Siciliana, già nel 2017 con delibera di Giunta n. 207/17 aveva impartito le direttive agli uffici per partecipare, in collaborazione con l’E.S.A., firmando apposita convenzione, al Bando Pubblico della sottomisura 8.3 “Sostegno alla prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici”, approvato con DDG n. 1327 del 26/09/2018 in GURS 44/18.

“ Il progetto, approvato con delibera di GM n. 19 dell’01/02/2019” – come riferiscono il vice-sindaco Sara Giuffrè e l’assessore Franco Romagnolo – “prevede una serie di interventi di recupero del patrimonio boschivo nei bacini Portella Due Croci e Cerannuli-Acquitta, caratterizzato da un Leccieto unico per la sua caratterizzazione; tra gli interventi, i più significativi riguardano la realizzazione di recinzioni, la pulizia del bosco e nuova piantumazione, la sistemazione dei sentieri naturalistici, delle piste frangifuoco e della strada d’accesso alla baita comunale, la realizzazione di una vasca d’accumulo di acque piovane finalizzato soprattutto al prelievo d’acqua in situazioni di emergenza sia con mezzi aerei che di terra, nonché la captazione di risorse idriche per l’alimentazione costante della stessa.

Il Sindaco Renato Di Blasi dichiara: “è grande la soddisfazione nel comunicare l’ennesimo finanziamento conseguito, tra l’altro, in un settore cui da subito questa amministrazione ha dedicato grande attenzione, ovvero quello ambientale e della prevenzione degli incendi. Cinquecentomila euro che saranno spesi per preservare il nostro patrimonio boschivo, con interventi mirati e per potenziare le risorse naturalistiche che possano attrarre anche quel settore di nicchia del turismo rurale; colgo l’occasione per ringraziare Tindaro Falliano e Nino Di Perna dell’UTC per il proficuo lavoro svolto e l’ESA per la fattiva collaborazione. Questo importante intervento è un altro dei lavori programmati e finanziati che prenderanno il via in questo periodo. ”

 

Redazione da comunicato stampa

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.