LIBRIZZI – Boccata d’ossigeno alle attività economiche grazie ai fondi messi a disposizione dal Ministero per il Sud e la coesione territoriale per fronteggiare l’epidemia sanitaria da Covid 19.

Importante aiuto alle attività economiche di Librizzi, grazie ai fondi delle Aree interne messi a disposizione dal Ministero per il Sud e la coesione Territoriale, al fine di fronteggiare l’epidemia sanitaria da Covid 19.

Approvata dalla Giunta Di Blasi la delibera n. 205 del 17 dicembre 2020 per l’utilizzo dei fondi allo scopo di concedere contributi a fondo perduto una tantum alle attività economiche ubicate nel territorio del Comune di Librizzi e stabilite le modalità di accesso e contribuzione con successivi provvedimenti, è stato pubblicato il relativo avviso.
Il contributo, afferma l’Assessore con delega all’Artigianato e Commercio Francesca Gugliotta, è finalizzato sostenere le attività artigianali, commerciali e piccole imprese, con sede legale e operativa nel nostro Paese, colpiti direttamente ed indirettamente dall’attuale crisi economica finanziaria causata da questa terribile emergenza pandemica sanitaria derivante dal Covid-19. L’ammontare complessivo delle risorse è pari ad € 75.718,00 , così distribuite: € 32.450,00 per l’anno 2020 – € 21.634,00 per le annualità 2021 e 2022.
Detto contributo è cumulabile con tutte le indennità e le agevolazioni, comprese le indennità corrisposte dall’Inps, emanate per fronteggiare l’attuale crisi economica e finanziaria causata da questa crisi epidemiologica che ha colpito le attività produttive.

Soddisfazione esprime il Sindaco Renato Di Blasi: “importante l’aiuto al tessuto produttivo della nostra Comunità Librizzese, in quanto, l’erogazione dei contributi fino ad un massimo di € 1.500,00, può prevedere, oltre al fondo perduto per spese di gestione, anche iniziative che agevolino la ristrutturazione, l’ammodernamento, l’ampliamento per innovazione dei prodotti e di processo di attività artigianali e commerciali, incluse le innovazioni tecnologiche indotte dalla digitalizzazione dei processi di marketing on line e di vendita a distanza (contributi in conto capitale). Finalmente un aiuto concreto, certo non risolutivo, ma che può dare un po’ di respiro alle attività”.

L’avviso pubblico contiene tutte le informazioni necessarie, ivi comprese l’indicazione dei requisiti e le modalità di presentazione delle istanze, che potranno essere presentate con invio a mezzo PEC, all’indirizzo comune.librizzi@pec.it, oppure inviate a mezzo raccomandata “AR”.

Redazione da comunicato stampa

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.