LIBRIZZI – A 3 mesi dall’avvio, raggiunto il 40% di Raccolta Differenziata


A distanza di appena 3 mesi dall’avvio del nuovo sistema di raccolta differenziata “porta a porta” (parziale) e stradale dei rifiuti solidi urbani prodotti sull’intero territorio comunale di Librizzi, è stato raggiunto più del 40% (effettivo) di raccolta differenziata (solo nel mese di giugno 2016 quasi 20 tonnellate di rifiuti in meno conferiti in discarica ). È questo l’importante risultato conseguito grazie alla collaborazione di gran parte dei cittadini ed alla notevole efficienza ed efficacia di un servizio puntuale e capillare espletato dalla Ditta GAEMA s.r.l. di Librizzi . Nonostante la gravissima crisi ambientale e la delicata emergenza igienico-sanitaria che in atto si sta registrando sull’intero territorio della Regione Siciliana (soprattutto nei grossi centri), a causa della graduale e progressiva saturazione delle poche discariche autorizzate ed in esercizio in Sicilia, a Librizzi il servizio di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti solidi urbani continua a svolgersi con regolarità e senza nessuna criticità e/o emergenza.

Al fine di consolidare ed incrementare i suddetti risultati, nonché di rispettare le stringenti disposizioni imposte con gli ultimi provvedimenti emanati dal Presidente della Regione Siciliana (Ordinanze n. 5/Rif. del 07/06/2016 e n. 6/Rif. del 30/06/2016, Disposizioni attuative n. 26 dell’11/07/2016), l’Amministrazione Comunale di Librizzi ha dapprima provveduto ad approvare (con Deliberazione di Giunta Municipale n. 101 del 23/06/2016) lo Schema del Regolamento Comunale del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani ed assimilati (in fase di approvazione da parte del Consiglio Comunale) e successivamente il Sindaco, ing. Renato Cilona, ha emanato un’ulteriore Ordinanza Sindacale (la n. 39 del 14/07/2016) al fine di dettare ulteriori ed immediate azioni per il potenziamento ed il miglioramento della raccolta differenziata sull’intero territorio comunale. Oltre a ribadire l’obbligo di adeguarsi tempestivamente all’articolazione del servizio di raccolta differenziata “porta a porta” (parziale) e stradale dei rifiuti solidi urbani, con la suddetta ultima Ordinanza Sindacale è stato imposto:

• che la quantità giornaliera massima inderogabile e non recuperabile di rifiuti indifferenziati da conferire in discarica a partire dalla data del 15/07/2016 , non potrà eccedere in alcun modo 0,9 tonnellate al giorno (ai sensi del comma 1 dell’art. 1 della Disposizione attuativa n. 26 dell’11/07/2016, a firma del Presidente della Regione Siciliana, on.le Rosario Crocetta);

• che è assolutamente vietato il conferimento della frazione “secca” dei rifiuti urbani (carta, cartoni, imballaggi in plastica, vetro, alluminio, ecc.) nei cassonetti stradali;

• che è assolutamente vietato il conferimento di sfalci vegetali di potatura (del verde pubblico e privato) nei cassonetti stradali;

• che è assolutamente vietato l’abbandono dei rifiuti ingombranti di qualsiasi genere su suolo pubblico o nelle aree adiacenti ad i cassonetti stradali;

• che la ditta affidataria del servizio di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti solidi urbani prodotti sull’intero territorio comunale, provveda ad avviare, a partire dal 15/07/2016 , una graduale e progressiva diminuzione del numero dei cassonetti stradali distribuiti sull’intero territorio comunale per la raccolta della frazione secca/indifferenziata e umida/organica (con l’accortezza di garantire un numero sufficiente di cassonetti stradali equamente distribuiti sull’intero territorio comunale in base ai centri abitati maggiori ed ai nuclei urbani minori).

• che la ditta affidataria del servizio di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti solidi urbani prodotti sull’intero territorio comunale, provveda ad avviare, a partire dal 15/07/2016 , una maggiore distribuzione di sacchetti colorati alle utenze domestiche e non domestiche per la raccolta differenziata dei rifiuti riciclabili (in particolar modo per le attività commerciali).

• che tutte le attività commerciali (ristoranti, bar, negozi, supermercati, alimentari, ecc.) sono obbligati a rispettare scrupolosamente e puntualmente l’organizzazione del servizio di raccolta differenziata già avviata con le Ordinanze Sindacali n. 14 del 30 marzo 2016 e n. 22 del 02 maggio 2016.

• che l’Ufficio Tecnico Comunale provveda a valutare, insieme alla ditta affidataria del servizio in questione, l’opportunità e la concreta possibilità di avviare, a partire dal 15/07/2016 , qualsiasi forma di raccolta della frazione secca riciclabile (carta, cartoni, imballaggi in plastica, vetro, alluminio, ecc.), anche in apposite aree attrezzate (centri comunali di raccolta e/o isole ecologiche), purché dotate delle attrezzature necessarie minime previste dalle normative vigenti in materia e nel rispetto delle norme igienico-sanitarie del settore.

• che tutte le utenze domestiche in dotazione delle compostiere (già concesse in comodato d’uso gratuito) sono obbligate a smaltire la frazione umida/organica attraverso il compostaggio domestico.

• che tutte le utenze domestiche (e qualora possibile anche alle attività commerciali) sono invitate ad avviare, incrementare e potenziare la pratica del compostaggio domestico della frazione umida/organica attraverso l’uso di idonee compostiere domestiche.

Il sindaco Cilona, ha manifestato apprezzamento per l’importantissimo risultato sinora raggiunto, evidenziando che nonostante le enormi difficoltà nel comparto dei rifiuti a livello regionale (si pensi che da quasi 2 anni i rifiuti vengono conferiti vicino Lentini), a Librizzi la tariffa dei rifiuti negli ultimi anni non ha subito alcun rincaro, anzi già a partire da quest’anno (se sarà possibile) o al massimo dal prossimo anno, alla stessa tariffa potranno essere applicate le riduzioni, gli incentivi e le premialità, a beneficio di tutti quegli utenti virtuosi che rispetteranno scrupolosamente le regole della raccolta differenziata. Si allega il manifesto divulgato nei giorni scorsi sull’intero territorio comunale a seguito dell’emanazione dell’ultima Ordinanza Sindacale.

Redazione da comunicato stampa

Comments are closed.