LIBRIZZI – 700.000 euro per manutenzione straordinaria 1° e 2° lotto strada a scorrimento veloce Patti-San Piero Patti. Soddisfazione dal Comitato Valle del Timeto

Lo stanziamento di 700.000 euro che la prossima conferenza dei servizi destinerà all’avvio del progetto di messa in sicurezza e di manutenzione straordinaria del primo e secondo lotto della strada a scorrimento veloce Patti – San Piero Patti è stato accolto con grossa soddisfazione dal Comitato Valle del Timeto, che più volte aveva sollecitato interventi alla Città metropolitana di Messina (ultima la lettera dello scorso 4 giugno), richieste a cui si erano uniti parecchi cittadini ed alcune amministrazioni locali.

superstrada_patti_san_piero_patti_scerbatura_005

 

Il Comitato – in una propria nota – auspica che “l’ intervento tanto atteso sia in grado di risolvere le maggiori criticità che tante volte sono state segnalate (barriere guardrail, manto stradale, segnaletica, accessi delle strade secondarie, regimentazione delle acque, illuminazione, contropendenza delle rampe del ponte Timeto) ed anticipa che “vigilerà in tal senso, consapevole del proprio ruolo e delle proprie responsabilità di fronte alla cittadinanza e dell’importanza che la superstrada riveste per l’intera valle del Timeto, soprattutto per il suo sviluppo futuro (importanza evidentemente testimoniata dall’entità dei fondi spesi per la sua realizzazione)”.

In tal senso, il Comitato ribadisce la propria completa disponibilità “al dialogo costruttivo e

sinergico con le amministrazioni che si mostreranno disponibili a lavorare per questa vallata, guardando a un modello di sviluppo sostenibile e che mostri un interesse genuino e privo di particolarismi e momentanee convenienze elettoralistiche”.

Al contempo, il Comitato ribadisce la propria disponibilità al dialogo con la Città Metropolitana e, come portatore delle istanze di base della popolazione della valle del Timeto, ritiene “di dover essere parte attiva di un confronto finalizzato alla risoluzione delle diverse problematiche anche alla luce della prosecuzione dell’opera (3° lotto) e delle relative criticità, che più volte sono state sottolineate”.

“È intenzione di questo Comitato – conclude la nota – continuare un’efficace opera di informazione e coinvolgimento attivo dei cittadini, nonché intervenire fattivamente con proposte progettuali concrete, sulla linea (da sempre esplicitata) di un impiego efficace e razionale delle poche risorse disponibili, della rivalorizzazione del patrimonio stradale esistente e nel pieno rispetto dell’ambiente naturale e antropizzato”.

 

 

Nicola Arrigo

Comments are closed.