FURNARI – Servizi a banda ultralarga che permette di utilizzare la connessione superveloce fino a 100 Megabit al secondo in download

tim_banda_larga_fibra_ottica_slider_001Furnari entra nella lista delle città italiane scelte da Tim per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che permette di utilizzare da casa e dall’ufficio la connessione superveloce fino a 100 Megabit al secondo in download. Da ierinella quasi totalità del territorio comunale sono disponibili i servizi in fibra ottica per cittadini e imprese. Il programma ha già consentito di collegare circa 2mila unità immobiliari.

Il lancio commerciale a Furnari dei servizi in fibra ottica è il risultato degli importanti investimenti di TIM per la realizzazione in città della rete NGAN (Next Generation Access Network). Tale servizio è stato possibile a seguito della nota inviata in data 23 maggio 2014 , con nota prot. 5195, ad un dirigente dell’Assessorato regionale dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea, Riccardo Saia, con la quale in sindaco di Furnari, Mario Foti, rappresentava che la frazione Tonnarella era sprovvista della linea Adsl.

In detta nota il sindaco evidenziava e che, essendo Furnari un comune turistico in cui ricade la popolosa frazione di Tonnarella ed un vasto territorio che comprende anche “Portorosa”, con strutture importanti (porto, villaggi turistici, qualificate strutture alberghiere, residence e B&B, villaggi turistici, con una popolazione fluttuante te periodo estivo di oltre 20.000 presenze), era ormai indispensabile questo importante servizio atteso che, fra l’altro, da accertamenti eseguiti in loco, tra la cabina Telecom esistente nella frazione Tonnarella ed il punto più vicino raggiunto dalla linea in fibra ottica a Vigliatore, vi era la distanza di appena 1.400 metri.tim_banda_larga_fibra_ottica_slider_002

A distanza di pochi mesi, Riccardo Saia comunicava al sindaco di Furnari che in accoglimento della richiesta avanzata dall’amministrazione comunale, l’area rurale del comune richiedente “ poteva essere inserita nel Progetto in atto per estendere l’accesso veloce ad internet nelle aree rurali della nostra regione mediante l’implementazione di infrastrutture pubbliche finalizzate ad incrementare la struttura portante in banda larga”, nell’ambito del progetto “Banda larga nelle aree rurali della Sicilia 2007/2013.

I tempi dell’intervento venivano specificati nel giugno 2015. Ciò avveniva nei tempi anzidetti con la collocazione della fibra nella frazione Tonnarella e con la creazione di una nuova minicentrale che sostituiva la preesistente, e Furnari veniva inserito nel progetto “Bull” della Tim. “Adesso – commenta soddisfatto il sindaco Foti – questo progetto a Furnari è realtà e le utenze domestiche usufruiranno dell’alta velocità nella connessione, mentre le strutture pubbliche, quali Municipio, scuole, caserma Carabinieri e strutture pubbliche in genere, usufruiranno di un servizio ancore più veloce fino ad oltre 1.000 megabit.

 

 

Nicola Arrigo

Comments are closed.