dsp

Sticky PostSAN PIERO PATTI – Il Consiglio Comunale approva il progetto “ Case a 1 Euro”

Arabite_004

Nella seduta di ieri pomeriggio, il civico consesso sampietrino ha preso in esame, tra gli altri punti all’ordine del giorno, la mozione inerente il progetto “ Case a 1 Euro” presentata dal Movimento “San Piero in Comune” , composto dai consiglieri di minoranza Gian Luca Camuti, Enzo Biondo, Cinzia Pagliazzo e Francesco Pagana .

Il progetto avanzato segue la scia e ricalca quanto realizzato , con successo,  nel comune di Gangi: uno dei borghi più belli delle Madonie che, nel corso del tempo, ha combattuto lo spopolamento tramite quest’iniziativa.

Come già preannunciato tramite nota stampa dal gruppo di maggioranza ” Tutti per San Piero ”  (movimento che sostiene il primo cittadino Salvino Fiore) il responso registrato ieri tra gli scranni dell’ aula “ A. Florio” ha visto, sul punto in oggetto, comunione di intenti e una votazione unanime sulla mozione la quale, va ricordato, consta nella compravendita – al prezzo simbolico di un euro – di tutte quelle abitazioni abbandonate e che versano in situazione di fatiscenza situate nel centro storico sampietrino, spopolatosi nel corso dei decenni.

Il Consiglio sampietrino ha, pertanto, incaricato Sindaco e Giunta di porre in essere una serie di atti amministrativi finalizzati a censire le abitazioni che rientrano in questa categoria, prendendo contatti con i proprietari.  il Comune di San Piero Patti, in sintesi,  dovrebbe fungersi da “intermediario” tra domanda e offerta immobiliare,  predisponendo agevolazioni fiscali finalizzate a favorire gli interventi di ristrutturazione edilizia in loco con il vincolo,  per gli acquirenti, di ristrutturare in tempi brevi e secondo un “piano del colore” a tutela della bellezza del luogo.

“Rientra fra gli obbiettivi primari dell’Amministrazione la valorizzazione e la promozione del quartiere “Arabite”, dichiara l’esecutivo.  Si tratta di uno dei siti arabi più importanti della Sicilia, una vera e propria kasba costituita da viuzze, scalini in pietra e case addossate una sull’ altra, secondo la suggestiva e originale urbanistica propria degli architetti arabi. E’ intenzione di questa Amministrazione attuare la proposta, presa in prestito dal comune di Gangi e da loro già realizzata, con il progetto “case ad 1 Euro.  Il comune non acquisirà gli immobili al proprio patrimonio, bensì promuoverà l’intervento dei privati favorendo gli investimenti con facilitazioni amministrative e di ricadute finanziarie. Raccogliamo con piacere la sollecitazione della minoranza, su questo punto ci troviamo sulla medesima lunghezza d’onda e ci sarà ampio spazio di collaborazione”.

Il Progetto delle Case a 1 Euro – si legge in una nota del movimento “San Piero in Comune”  – è senza alcun dubbio virtuoso perché nel lungo periodo migliorerà la presentabilità urbana di San Piero Patti, favorirà l’economia edile e artigiana locale (già nota per la sua alta qualità), consegnerà le chiavi delle Case a 1 euro a coppie che si trasferiranno in un paese che ha la fortuna di essere immerso nell’incontaminato verde dei Nebrodi e ad appena 15 minuti di distanza dal meraviglioso mare di Patti Marina. Il progetto mira a rimettere in moto il comparto edile per  ridare così nuova linfa vitale all’artigianato locale noto per la sua qualità e pregevolezza. Un ritorno alla pietra, al ferro e al legno, alle costruzioni d’un tempo, per far rinascere il paese che veniva considerato la “perla dei Nebrodi” e che negli anni ha perso la sua capacità attrattiva lasciando spesso l’amaro in bocca in tante generazioni costrette ad emigrare per lavoro e a volte senza più speranze».

Sara Gaglio

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.